Quali sono i Comuni dei Piani Palentini?

MAGLIANO DEI MARSI

529322_629195410429064_1888001391_n[1]

 

 

 

 

 

Magliano de’ Marsi è un comune italiano di 4.012 abitanti della provincia dell’Aquila in Abruzzo. Fa parte della Comunità montana Marsica 1. Il territorio del comune è posto nell’alta Marsica ai piedi del massiccio montuoso del Monte Velino appartenente alla catena del Velino-Sirente, confinando a nord con il territorio laziale del basso Cicolano e la Valle del Salto, a sud con quello abruzzese del Fucino, a ovest con i Monti Carseolani (Monte Val de’ Varri – Monte Faito – Monte San Nicola). Il territorio pedemontano è solcato dall’alto corso del fiume Salto e parte del territorio rientra all’interno del Parco regionale naturale del Sirente – Velino.

 

TAGLIACOZZO

tagliacozzo (2)

Tagliacozzo è un comune italiano di 7.036 abitanti della provincia dell’Aquila in Abruzzo. È il terzo Comune della Marsica per estensione territoriale e per abitanti, capoluogo culturale del territorio. Fa parte del Club dei Borghi più belli d’Italia.

 

CORCUMELLO

corcumello 2
Corcumello è un piccolo centro abitato dell’Abruzzo montano a circa 800 metri s.l.m. di quota. Fa parte del Comune diCapistrello in provincia dell’Aquila. Molto caratteristico ed assai antico, la struttura attuale risale all’alto medioevo…..

 

SCURCOLA  MARSICANA

scurcola

Scurcola Marsicana è un comune italiano di 2.684 abitanti della provincia dell’Aquila. Importante centro commerciale e culturale della Marsica, è situato ai piedi del Monte S. Nicola, nel margine occidentale di quello che una volta era il Lago del Fucino, a 700 m s.l.m., e si estende su una superficie di 3.000 ettari. Dalla parte alta del Paese si dominano i Piani Palentini, teatro della Battaglia di Tagliacozzo.

AVEZZANO

Avezzano

Avezzanë in dialetto abruzzese, è un comune italiano di 42.627 abitanti della Provincia dell’Aquila in Abruzzo, elevato a Città con Decreto del presidente della Repubblica. È il secondo comune più popoloso della Provincia[6] e il sesto della Regione[7]. Documentata come esistente già nel IX secolo[8], col tempo è diventata la capitale territoriale della Marsica, di cui è il comune più grande.